Hai due occhi che paiono due stelle
ed il dolce alitar della tua voce
suona all’orecchio suo più melodioso
del canto dell’allodola al pastore
nella stagione che verzica il grano
e spuntano le gemme al biancospino.
 
William Shakespeare – Sogno d’una notte di mezza estate (Atto I)
 
Annunci