Quando sarò morto scrivano sulla mia lapide: Oreste Del Buono, milanista. Come a Stendhal scrissero: Henry Beyle, milanese