Una come te, se chiude gli occhi vede il mare, senza andar lontano.
Una come te, ha una valigia per le scarpe, che sembra un aeroplano.
Una come te, non si avvicina per ballare, guarda da lontano.
Una come te, se corre inciampa ma non cade, chiede la tua mano.
Una come te, per una rosa può morire, solo perché ancora non sa togliere le spine.
Una come te, mi piace da morire!
Una come te, un gatto sopra il letto e un uomo nudo ad aspettare.
Una come te, il vento che le soffia dentro non la può spostare.
Uno come me, non la può dimenticare…
Una come te! Una come te, la porti al cinema d’estate, dorme sul finale.
Una come te, sotto a un temporale…
Una come te, come una rondine d’aprile vola solo quando ha un orizzonte da inseguire.
Una come te, mi piace da morire!
Una come te, un gatto sopra il letto e un uomo nudo ad aspettare.
Una come te, il vento che le soffia dentro non la può spostare.
Uno come me, non la può dimenticare…
Una come te! E’ un pianoforte senza coda che suona in città, non vuole essere alla moda, la moda la fa!
Quattro carte in una sola, si pente, si sposa ma poi s’innamora per sua vanità….
Una come te!
Una come te! Una come te!
Uno come me, non la può dimenticare… Una come te!
Una come te!
Una come te!

Cesare Cremonini